Divisione progettazione

La Divisione Progettazione nasce e si specializza da subito nella progettazione delle strutture in cemento armato, in acciaio in legno o in struttura mista.

Ad oggi  si distingue per una completa autonomia progettuale che coinvolge aspetti multidisciplinari del processo edilizio quali:

  • Progettazione civile integrata strutturale, architettonica ed impiantistica (anche attraverso il BIM – Building Information Modeling);
  • Progettazione adeguamenti antincendio e pratiche di prevenzione incendi;
  • Calcoli di resistenza al fuoco delle strutture in c.a., acciaio e legno;
  • Pratiche relative alla sicurezza nei cantieri D.Lgs. 81/08;
  • Collaudi tecnico amministrativi ed in corso d’opera;
  • Pratiche catastali;
  • Diagnosi energetica, Relazioni tecniche L.10/91, Attestati di prestazione energetica.

Dal 20 ottobre 2015 il sistema di gestione per la qualità della Divisione Progettazione è Certificato UNI EN ISO 9001:2008 e la Divisione è in grado di svolgere attività di verifica dei progetti delle opere ai fini della validazione (RT21 – Accredia).

La progettazione trova poi il naturale controllo in corso d’opera attraverso la direzione dei lavori di tutti gli aspetti trattati nel progetto.

Per quanto attiene le strutture, la Divisione Progettazione progetta abitualmente secondo normative italiane ed europee; all’occorrenza anche in riferimento a normative internazionali.

I singoli progetti vengono sviluppati internamente dallo staff di ingegneri della società, anche attraverso l’ausilio di moderni software di calcolo. L’approccio al progetto avviene comunque a step successivi con passaggi di validazione intermedia, che consente di correlare i dati numerici con le specificità di ogni situazione, anche sulla base dell’esperienza pluridecennale del direttore tecnico e dei suoi più stretti collaboratori.

La progettazione strutturale può interessare indifferentemente edifici di nuova costruzione oppure edifici esistenti, laddove siano necessari interventi di consolidamento, miglioramento o adeguamento sismico.

In caso di interventi su edifici esistenti l’approccio progettuale tiene sempre in grande evidenza la specificità delle strutture sulle quali si deve intervenire.

Ecco che le tecniche di indagine e di intervento proposte tendono ad armonizzarsi con il contesto e le richieste degli Enti preposti (Soprintendenza, Beni Ambientali, ecc..) ed a preservare il più possibile il patrimonio edilizio esistente, con un occhio attento al rapporto costi-benefici.

Le indagini strutturali sul patrimonio edilizio esistente possono avvenire attraverso le attività di diagnostica sviluppata dalla Divisione Tecnologica.

A completamento della gamma progettuale che la Divisione Progettazione di Teknoprogetti è in grado di offrire ai propri clienti, annoveriamo:

  • Perizie e relazioni di varia natura;
  • Attività di consulenza tecnica di parte nelle cause civili (CTP);
  • Verifica tecnico-economica in attività di “Due Diligence”